Home » News Letter » NEWSLETTER N° 21/2015
      

NEWSLETTER N° 21/2015

26 MAGGIO 2015
 

NASCE IL GRUPPO MARKETING SOTTO LA GUIDA DI UN SUPERMANAGER INTERNAZIONALE

Stanno prendendo sempre più corpo le iniziative promesse dal presidente dell’Ascom, Paolo Bratina, che in questi giorni potrebbe anche essere riconfermato nel suo incarico , per una partecipazione ancora più diretta dei commercianti alla promozione della città e del Mandamento. Mentre  sta crescendo il numero dei Centri Commerciali Naturali, già saliti a quattro, ha preso avvio anche il progetto di marketing  presentato in C.C.I.A.A. di Gorizia in collaborazione con  la Confcommercio  di Gorizia e i Comuni interessati che dovrebbe portare ad una revisione delle strategie finora adottate dal Terziario rispetto al territorio e suggerire alle stesse Amministrazioni nuovi indirizzi per la valorizzazione e promozione delle realtà cittadine del Mandamento e della Provincia. Un primo passo è stata la costituzione in questi giorni  di un gruppo di lavoro in seno all’Ascom stessa formato da Antonio Bidoli, Alex Gos, Andrea Grassetti, Alessandra Multineddu, Consuelo Puntin, Stefano Sabatti, Daniele Scochet, tutti soci dell’Ascom di Monfalcone con  maturate esperienze professionali  nel campo delle tecniche di mercato. A coordinarlo dovrebbe essere quel Lino Barbasso, il professionista di cui Bratina aveva già anticipato la venuta anche in Consiglio Comunale a Monfalcone, al quale per primo ha proposto di prendersi carico di questo progetto e che dovrebbe  rimanere per un anno e mezzo in zona per gestire l’atteso grande progetto di marketing territoriale.

BRATINA: PROMESSE MANTENUTE E ORA LA CONVENZIONE PER IL CREDITO AGEVOLATO

“Lino Barbasso è una figura di altissimo profilo professionale – spiega Paolo Bratina – con consulenze a livello mondiale, collaborazioni con prestigiose università americane e italiane, ed anche con le Nazioni Unite. Spero che in questi giorni si definiscano i termini dell’accordo di collaborazione. Così altrettanto mi aspetto che vada a buon fine la trattativa con un importante istituto di credito per trovare nuove formule di finanziamento per i nostri associati, rapide e quasi a costo zero, una sorta di fondo di rotazione per arginare piccoli interventi di mancanza di liquidità. Certamente sarebbe per me una soddisfazione aggiungere questi risultati al mio percorso di presidente dell’Ascom, anche perché essi configurano un nuovo andamento sia all’interno dell’Associazione quanto nel suo rapporto con le istituzioni che si sta incanalando  in direzione positiva grazie anche un ritrovato dialogo e una reciproca volontà di rilanciare il territorio”. A fine settimana, poi, si saprà se Bratina avrà ricevuto il rinnovo del Mandato. Il presidente uscente sembra fiducioso, ritenendo di avere i titoli, dalla mancanza di iscrizione a qualsiasi partito alla lunga militanza all’interno dell’Associazione, dagli stretti rapporti con la Confcommercio e la CCIAA di Gorizia (l’elezione  al suo interno non avviene in automatismo con l’incarico di Presidente ASCOM ed i gettoni di presenza sono di gran lunga inferiori da quanto indicato recentemente) alla esperienza di questi quattro anni di impegno  per il terziario nel momento della sua massima crisi. “Non sono questi tempi – conclude Bratina – nei quali si può perdere tempo  con idee irrealizzabili e temi già proposti, già discussi e con affermazioni inesatte, dettate  forse da inesperienza ed ignorando ciò che è stato fatto negli ultimi anni. Chi ha frequentato l’associazione lo sa bene, mentre  chi inizia oggi a partecipare dovrebbe avere l’umiltà prima di ascoltare e lavorare e poi, una volta dimostrate le proprie capacità ed acquisito un minimo di esperienza, proporsi alla sua guida!”.