Home » News Letter » NEWSLETTER N° 38/2014
      

NEWSLETTER N° 38/2014

COMUNICAZIONE FINANZIAMENTI DA SOCI/COLLABORATORI

L’Agenzia delle Entrate, oltre a procedere al controllo sistematico della posizione delle persone fisiche che utilizzano i beni concessi in godimento dall’impresa, deve tenere conto, ai fini della ricostruzione sintetica del reddito, anche di qualsiasi forma di finanziamento o capitalizzazione effettuata nei confronti della società.

La comunicazione deve riguardare le informazioni relative a specifici versamenti erogati all’impresa dai soci o dai familiari dell’imprenditore.
Anche le imprese individuali ancorché in contabilità semplificata o aderenti al regime fiscale di vantaggio (ex MINIMI), devono comunicare tutti i “finanziamenti” o le “capitalizzazioni” (versamenti in conto capitale nel patrimonio della società/impresa senza obbligo di restituzione) concessi dai familiari dell’imprenditore (non dal titolare stesso) alla ditta individuale o dai soci alla società.
Al fine di semplificare l’adempimento, l’obbligo di comunicazione dei finanziamenti e capitalizzazioni sussiste qualora nell’anno di riferimento l’ammontare complessivo dei versamenti sia pari o superiore a 3.600 euro.
Detto limite è riferito, distintamente, ai finanziamenti annui ed alle capitalizzazioni annue.
E’ prevista l’esclusione dall’obbligo di comunicazione dei dati relativi a qualsiasi rapporto di cui l’Amministrazione sia già in possesso (ad esempio, finanziamento effettuato per atto pubblico o scrittura privata autenticata).
La comunicazione deve essere effettuata annualmente entro 30 giorni dalla data di scadenza del termine per l’invio telematico delle dichiarazioni dei redditi dll’anno d’imposta a cui si riferisce la comunicazione.
Per i finanziamenti e le capitalizzazioni ricevuti nell’anno 2013, la comunicazione deve essere effettuata quindi entro il 30.10.2014.
SI INVITANO I CLIENTI DEL SERVIZIO CONTABILITÀ DELL’ASCOM MONFALCONE A RESTITUIRE L’ALLEGATO OPPORTUNAMENTE COMPLETATO E FIRMATO.