Home » News Letter » NEWSLETTER N° 97/2020
      

NEWSLETTER N° 97/2020

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A SOSTEGNO DI TURISMO, COMMERCIO, ARTIGIANATO E SERVIZI ALLA PERSONA – NUOVO CONTRIBUTO PER ULTERIORI ATTIVITÀ AMMESSE A CONTRIBUZIONE

Il periodo di presentazione della domanda va dal 7 luglio al 15 luglio.

DI COSA SI TRATTA

Sono contributi a fondo perduto a ristoro dei danni causati dall’emergenza COVID-19 a sostegno delle strutture ricettive turistiche, commerciali, artigianali nonché dei servizi alla persona, in attuazione dell’articolo 5, della legge regionale 12 marzo 2020, n. 3, recante “Misure a sostegno delle attività produttive”.    La procedura è disciplinata secondo i criteri che sono stati approvati in via definitiva dalla Giunta regionale nella seduta del 3 luglio 2020 con deliberazione n. 995, secondo le modalità procedurali stabilite con decreto del direttore centrale attività produttive n.1724/PROTUR del 6 luglio 2020. In linea generale, le modalità si confermano nei contenuti di cui al decreto n. 1384/PROTUR del 4 giugno 2020, disciplinante la procedura per le domande pervenute fino al 26 giugno. ATTENZIONE: con DGR 995/2020 è stata anche approvata la rivalutazione dell’intensità di contributo a favore della categoria “agenzie di viaggio e tour operator”, rideterminandone l’importo, già previsto dalla citata DGR 779/2020, da 1.400,00 euro a 4.000,00 euro. Si precisa che la predetta rideterminazione riguarda esclusivamente tutte le domande pervenute da parte della categoria ” agenzie di viaggio” (79.11.00) e ” tour operator” (79.12.00) entro il termine del 26 giugno 2020 a valere sulla linea contributiva di cui alla citata DGR 779/2020. Quindi, per le domande già presentate a valere sulla predetta categoria nell’ambito della linea chiusa e valutate con esito positivo a seguito dell’attività istruttoria, interverrà direttamente la liquidazione del contributo rideterminato pari a euro 4.000,00. Il canale contributivo che verrà avviato il 7 luglio non contempla più la predetta categoria di beneficiari. Il termine di avvio del canale contributivo è il 7 luglio 2020 a partire dalle ore 8:00 e il termine di chiusura è il 15 luglio 2020 ore 20:00.

 

SOGGETTI BENEFICIARI E INTENSITÀ DEL CONTRIBUTO

I soggetti beneficiari di contribuzione sono i soggetti gestori di strutture ricettive turistiche, gli esercenti attività commerciali, artigianali, nonché gli esercenti ulteriori servizi, che svolgono le attività codificate negli ulteriori codici ATECO che verranno approvati in via definitiva dalla Giunta regionale nella seduta del prossimo 3 luglio.

Il codice ATECO di riferimento è il codice primario/prevalente. I codici ATECO da prendere a riferimento sono quelli posseduti alla data di avvio della linea contributiva e cioè al 7 luglio 2020. Nel caso in cui un richiedente risulti in possesso di due o più codici ATECO, entrambi primari/prevalenti in quanto riferiti a due o più diverse attività, lo stesso richiedente può formalizzare una sola domanda. Può essere quindi soddisfatta una sola domanda riferita a un’unica attività. I soggetti beneficiari devono avere sede legale ed eventuale unità operativa per la quale si richiede il contributo in Friuli Venezia Giulia.

I soggetti beneficiari devono essere iscritti al Registro imprese. Ai soggetti beneficiari, esclusivamente con erogazione a mezzo bonifico bancario, è riconosciuto un contributo a fondo perduto da 500 euro a 4.000 euro, sulla base del seguente prospetto:

 

Settori di attività beneficiari Contributo a fondo perduto
Installazione di impianti elettrici e idraulici e altri lavori di costruzione e installazione 700,00 euro
Completamento e finitura di edifici 700,00 euro
Commercio di autoveicoli e accessori 1.400,00 euro
Attività varie di riparazione e manutenzione 700,00 euro
Commercio all’ingrosso di generi non alimentari 1.400,00 euro
Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici 700,00 euro
Spedizioni 500,00 euro
Ostelli, colonie e alloggi per studenti e lavoratori 1.400,00 euro
Agenzie ed agenti o procuratori per lo spettacolo e lo sport 500,00 euro
Agenzie pubblicitarie e di comunicazione 700,00 euro
Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d’intrattenimento 1.400,00 euro
Organizzazione di convegni e fiere 1.400,00 euro
Discoteche e sale da ballo 4.000,00 euro
Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali 4.000,00 euro
Riparazioni di beni per uso personale e per la casa 700,00 euro
Organizzazione di feste e cerimonie 1.400,00 euro

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI

Per rendere più facile la compilazione della domanda, nel menu a destra SONO DISPONIBILI DUE TUTORIAL. La domanda di contributo è trasmessa alla Direzione centrale attività produttive tramite il sistema Istanze On Line (IOL) a cui si accede dal link presente a destra (dove c’è anche la modulistica con il fac simile della domanda compilato a titolo di esempio e il modulo di delega) previa autenticazione con una delle modalità previste dall’articolo 65, comma 1, lettera b) del Codice dell’Amministrazione digitale (SPID-Sistema Pubblico di Identità Digitale, CNS-Carta Nazionale dei Servizi, CRS-Carta Regionale dei Servizi). Il richiedente deve aver ottemperato al pagamento dell’imposta di bollo pari a 16 euro PRIMA dell’invio della domanda di contributo, tramite acquisto della marca da bollo o versamento con modello F23 (istruzioni nel menu a destra), da conservare presso i propri uffici per eventuali controlli. È ammessa la presentazione della domanda anche da parte di un soggetto delegato con procura.

La delega può essere conferita anche a soggetti non professionisti, purché in possesso di identità digitale (es. anche familiare). In caso di presentazione autonoma da parte del legale rappresentante/titolare del soggetto richiedente la domanda NON prevede allegati. In caso di presentazione da parte del soggetto delegato, deve essere allegata alla domanda specifica procura, redatta secondo il modulo pubblicato a lato nella sezione modulistica, unitamente alla copia di un documento di identità, in corso di validità, in caso di firma autografa.

Ai soggetti beneficiari, esclusivamente con erogazione a mezzo bonifico bancario, è riconosciuto un contributo a fondo perduto da 500 euro a 4.000 euro, sulla base del prospetto sopra riportato.  I contributi sono concessi e contestualmente erogati sulla base della sola presentazione della domanda secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande, determinato dal numero progressivo di protocollo attribuito dal sistema informatico. I contributi sono concessi fino a esaurimento delle risorse disponibili; dell’esaurimento delle risorse e dell’eventuale disponibilità di ulteriori risorse finanziarie è data comunicazione ai soggetti interessati mediante avviso pubblicato in questa pagina.

I contributi sono concessi in applicazione della sezione 3.1. (Aiuti sotto forma di sovvenzioni dirette, anticipi rimborsabili o agevolazioni fiscali) del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19 di cui alla comunicazione della Commissione europea C(2020) 1863 final del 19 marzo 2020.  Ascom Servizi Caf srl ha predisposto il servizio di presentazione delle domande di contributo su delega dell’azienda. Le aziende che svolgono l’attività prevalente, come risultante da visura camerale, codificata nei codici ATECO ammessi dalla Regione e che intendessero avvalersi del servizio,  dovranno inviare esplicita richiesta esclusivamente  all’indirizzo mail

richiestabonus@ascom-monfalcone.it

allegando:

Verranno prese in considerazione soltanto le domande pervenute all’indirizzo mail precedentemente indicato (no indirizzi dei consulenti) e complete di tutti gli allegati. L’ordine di presentazione delle domande seguirà l’ordine di ricevimento delle mail. Il costo di ogni pratica sarà di 50,00 euro + iva.

SCARICA DELEGA 

SCARICA CODICI ATECO AMMESSI