Home » News Letter » NEWSLETTER N° 63/2017
      

NEWSLETTER N° 63/2017

IL RICORDO DI PIERO MUCELLI

La scomparsa di Piero Mucelli, storico direttore dell’Ascom, ha suscitato un forte sentimento di cordoglio non solo nel commercio monfalconese, ma anche in tutta la città essendo Mucelli molto conosciuto anche per i ruoli attivi che aveva rivestito all’interno di molte associazioni, da quella degli Alpini alla Pro Loco, dal Cardio club alla Pallacanestro.
Già ammalato da tempo, se ne è andato a 80 anni nella notte tra sabato e domenica, lasciando la moglie Luisa, il figlio Andrea e i suoi amati parenti e nipoti. Era entrato in pensione nel 2003, dopo una vita trascorsa nell’Ascom nella quale era entrato come dipendente il 1 giugno 1962 per poi rapidamente diventarne direttore e segnare con la sua personalità e intraprendenza la crescita e la trasformazione del sodalizio. “Quando ho iniziato la mia attività, era il 1 gennaio 1970, – ricorda Glauco Boscarolli, uno dei presidenti dell’Ascom insieme a Pierbruno Rosso e Mario Selva che lavorarono con lui – Piero era già direttore. Io ho un ricordo molto profondo perché a 12 anni eravamo vicini di casa in via Romana e si andava a scuola assieme. I miei decennali incarichi in Ascom mi hanno tenuto in stretto e continuo contatto operativo con Mucelli, consentendomi di apprezzare accanto alla figura umana, la sua preparazione tecnica, la sua competenza professionale ed il forte e affettivo legame con la città”. Costernato anche Pierbruno Rosso, presidente tra 1984 e il 1988:” Mucelli era l’anima dell’Associazione, un braccio destro formidabile, prodigo di consigli anche per chiunque bussasse alla sua porta. Una bella persona che ha fatto tanto per la categoria e per la città”. Forte il rammarico di Mario Selva che lo ebbe direttore fino al 2000 e che sottolinea anche il suo livello professionale, tanto che “era costantemente chiamato in regione e anche fuori a dare la sua consulenza, ad essere chiamato a rivestire ruoli tecnici anche in istituzioni importanti come la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia”. Sotto la direzione di Mucelli, l’Ascom ha attraversato tutta una serie di cambiamenti che l’hanno portata dalle prime sedi a quella di via Pacinotti 21 e poi all’attuale di via Grado, in un costante incremento di soci cui corrispondevano nuove esigenze logistiche e incremento di personale. Grande il dispiacere nell’Associazione stessa e dei dipendenti per i quali è stato una guida e un maestro, mettendo a disposizione il suo vasto bagaglio di esperienza e conoscenza anche dopo la quiescenza. A farsene portavoce l’attuale presidente dell’Ascom, Roberto Antonelli: “per tutti noi Mucelli è stato un esempio e una persona che non è mai stata dimenticata. L’Ascom risente ancora della sua impronta ed è bello che quello che ha costruito duri ancora. Ne saremo sempre grati. Alla famiglia il nostro cordoglio, a nome del direttivo, del personale e di tutto il Terziario monfalconese”.
I funerali saranno celebrati giovedì 12 ottobre alle ore 10.00 presso la Cappella del cimitero di Monfalcone.