Home » News Letter » NEWSLETTER N° 5/2017
      

NEWSLETTER N° 5/2017

UTENZE SPECIALI RADIO E TV:
SCADENZA 31 GENNAIO 2017

Ricordiamo che entro il 31 gennaio 2017 andrà rinnovato l’abbonamento speciale alla RAI per gli apparecchi televisivi e radiofonici presenti negli esercizi pubblici.
Rammentiamo che la legge di Stabilità nulla ha innovato rispetto al pagamento del canone speciale per la detenzione di apparecchi fuori dell’ambito familiare.
pertanto, tale canone va versato nella consueta modalità del bollettino postale che la Rai invia alle imprese prima della scadenza.
Gli importi del canone speciale per radio e tv (comprensivi di Iva del 4%) non sono cambiati rispetto al 2016.
Ricordiamo infine che il canone speciale per la televisione ricomprende anche quello per la radio, pertanto i soggetti che hanno nel proprio locale sia radio che tv pagheranno solo il canone per la televisione, mentre i soggetti che hanno la radio ma non la tv, saranno tenuti al pagamento degli apparecchi radiofonici.

LE DETRAZIONI 2017 PER INTERVENTI
DI RECUPERO EDILIZIO
E RISPARMIO ENERGETICO

 Con la legge di Bilancio 2017 nell’ambito delle agevolazioni sugli immobili, il legislatore ha:

  • prorogato per il 2017 la detrazione IRPEF del 50% per i lavori di recupero del patrimonio edilizio, su spesa massima di € 96.000;
  • prorogato per il 2017 la detrazione del 50% su una spesa massima di € 10.000, per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’arredo di immobili oggetto interventi di ristrutturazione iniziati a decorrere dal 01/01/2016;
  • prorogato per il 2017 (fino al 2021 in caso di interventi sulle parti comuni condominiali), la detrazione del 65% per gli  interventi di riqualificazione energetica. Per specifici interventi sulle parti comuni la detrazione è riconosciuta nella maggior misura del 70%-75% su un importo massimo di € 40.000 per il numero di unità che compongono il condominio;
  • prorogato fino al 2021 la detrazione per l’adozione di misure antisismiche apportando una serie di modifiche, a seguito delle quali dal 01/01/2017 la detrazione spetta per le abitazioni e attività produttive delle zone 1, 2 e 3 nella misura del 50% (70%-75% e 80%-85% al ricorrere di specifiche fattispecie), da ripartire in 5 rate annuali.