Home » 2014 » dicembre

Archivio per dicembre, 2014

NEWSLETTER N° 46/2014

Posted 23 dicembre 2014 By Redazione

SALDI DI FINE STAGIONE

Le vendite di fine stagione denominate anche saldi, riguardano i prodotti di carattere stagionale o di moda, suscettibili di notevole deprezzamento, qualora non vengano venduti entro un certo periodo di tempo.
La vendite di fine stagione possono essere effettuate per periodi di tempo limitato determinato a facoltà dell’esercente (sempre entro i periodi previsti).
La legge Regionale ha fissato nel 2012 il periodo per l’effettuazione dei saldi, indicando come primo giorno utile il primo giorno feriale antecedente il 6 gennaio: su richiesta di Federmoda Italia e Federmoda FVG, la Regione Friuli Venezia Giulia ha deciso di anticipare l’inizio dei saldi invernali al giorno sabato 3 gennaio 2015, 2 giorni prima rispetto alle indicazioni di legge che erano in vigore; di conseguenza per l’anno 2015 il periodo sarà dal 3 gennaio al 31 marzo 2015.
Le vendite di fine stagione non devono essere comunicate al Comune, fermo restando il rispetto delle disposizioni a tutela del consumatore.
Per maggiori dettagli, potete leggere la circolare allegata.

     

NEWSLETTER N° 44/2015

Posted 22 dicembre 2014 By Redazione

OBBLIGO DI SEGNALAZIONE SCRITTA DEGLI ALLERGENI

Secondo il REG. (UE) n.1169/2011 dal 13.12.2014 non solo le aziende produttrici e imballatrici ma anche gli esercenti e i somministratori (mense, bar, ristoranti, pizzerie, agriturismi, ospedali, treni, aerei, navi, pasticcerie, panifici, ecc.) dovranno adeguarsi alla normativa europea, che entrerà in vigore contemporaneamente in tutti i paesi dell’Unione, e specificare per iscritto la presenza di ingredienti allergeni.

Il Regolamento in questione prevede, infatti, che i clienti vadano chiaramente informati della presenza di tutte quelle sostanze responsabili di intolleranze alimentari e che possono causare reazioni avverse, dal latte al pesce, dal frumento alle uova ai crostacei, eventualmente presenti nei piatti serviti.
Le informazioni relative alle sostanze o prodotti che provocano allergie o intolleranze, secondo il Regolamento, devono essere facilmente visibili, chiaramente leggibili ed eventualmente indelebili, ciò significa che le tali informazioni devono essere fornite per iscritto.

Operativamente, tuttavia, per i ristoratori e coloro che fanno somministrazione, non è ancora del tutto chiaro come inserire tale lista di ingredienti nei menu: se in una scheda unica; se in un foglietto illustrativo per singolo piatto, come i bugiardini dei farmaci; se in un grande libro degli ingredienti, o per singola preparazione.
In ogni caso il dato sull’allergene va messo in chiara evidenza, nelle modalità e nel carattere adottati per la comunicazione scritta.

Ascom Monfalcone sta organizzando un seminario tecnico operativo che si terrà nel mese di gennaio 2015: vi preghiamo di segnalare fin d’ora il Vostro interesse a partecipare, in risposta a questa comunicazione o telefonicamente agli Uffici.

In allegato Regolamento Ue n.1169/2011 con ALLEGATO II elencazione allergeni pg. 43.

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

In questi giorni l’INAIL sta inviando la comunicazione del tasso di rischio applicato alle imprese; poichè tale comunicazione avviene prioritariamente a mezzo PEC, si invitano le aziende a controllare periodicamente la propria casella di posta elettronica certificata.
     

NEWSLETTER N° 45/2014

Posted 20 dicembre 2014 By Redazione

L.R. 29/2005 ART.100
DAL 2 GENNAIO CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO

Dal 2 gennaio è possibile sostenere la competitività della propria impresa sul mercato. A poter beneficiare di un contributo a fondo perduto possono essere le Micro, Piccole e Medie Imprese del Terziario.
Gli investimenti ammissibili riguardano:

  • il commercio elettronico,
  • la certificazione di qualità,
  • l’acquisto di beni mobili,
  • l’arredamento e ristrutturazione,
  • l’introduzione di sistemi di sicurezza e anti-intrusione,
  • introduzione del HACCP.

Le spese da sostenere devono essere comprese tra 3.000 e 26.000 €.
Solo le spese sulla sicurezza hanno un limite minimo di 1.500 €.
Gli importi devono essere al netto dell’Iva di legge.
Le percentuali di contributo su queste spese sono:

  • 30 % commercio elettronico, acquisto di beni mobili, ammodernamento e ristrutturazione, HACCP;
  • 40 % certificazione di qualità;
  • 50 % introduzione sistemi di sicurezza e anti-intrusione.

Le domande devono essere presentate – prima di effettuare l’investimento – DAL 2 AL 31 GENNAIO 2015 al CAT – ASCOM SERVIZI CAF Srl tramite PEC all’indirizzo ascom.monfalcone@legalmail.it, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o a mano in busta chiusa presso la nostra sede di via Grado 50/B 34074 Monfalcone (GO).
Il modulo di domanda è disponibile presso gli uffici Ascom di Monfalcone ed in allegato.
Le domande saranno valutate in base ai punteggi previsti dal regolamento regionale. A parità di punteggio varrà l’ordine cronologico di presentazione.
Per informazioni contattare Ascom Servizi CAF Srl CAT di Monfalcone dal lunedì al venerdì 8.30 – 12.30 e lun. e merc. 14.00 – 16.00 sig.ra Cinzia Petenzi 0481 498925 e mail petenzi@ascom-monfalcone.it

Domanda di contributo
Scheda sintetica

     

NEWSLETTER N° 43/2014

Posted 20 dicembre 2014 By Redazione

OBBLIGO DI VERIFICA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI

Le normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro prevedono numerosi adempimenti a carico del datore di lavoro, tra cui l’obbligo di verifica periodica di corretto funzionamento degli impianti di messa a terra.
In particolare, il Decreto Ministeriale n.37/2008 prevede che l’installatore che realizza un nuovo impianto di messa a terra deve rilasciare una “dichiarazione di conformità alla regola d’arte” dell’impianto stesso, che il datore di lavoro (quindi il titolare dell’azienda, non il proprietario dell’immobile) deve inviare all’ASL e all’ISPESL/INAIL; si tratta della cosiddetta “comunicazione della messa in servizio” da effettuarsi entro 30 giorni dall’avvio dell’impianto.
Successivamente, il datore di lavoro deve provvedere affinchè gli impianti di messa a terra siano sottoposti a verifica periodica secondo le modalità previste dal D.P.R. 462/2001.
Entrambi gli obblighi (di denuncia di messa in servizio dell’impianto e di verifica periodica) valgono in caso di attività che presentino lavoratori (quindi soci di società, dipendenti e assimilati), mentre sono esonerate le attività senza lavoratori (in pratica sono esonerate sole ditte individuali senza dipendenti, anche se hanno collaboratori familiari che prestano la loro opera in attività).
Sono abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche le ASL competenti per territorio o organismi privati espressamente riconosciuti dal Ministero dello Sviluppo Economico: non hanno valore legale le verifiche effettuate da installatori o professionisti o altri soggetti non compresi nell’elenco pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico.
La periodicità delle verifiche varia in funzione del tipo di impianto o ambiente.
Sono soggette alla verifica dell’impianto di Messa a Terra con periodicità BIENNALE le seguenti tipologie di locali indicate anche nel D.P.R. 462/01

  • Cantieri
  • Locali adibiti ad uso medico e similari (compresi estetisti, veterinari, dentisti)
  • Discoteche, alberghi, cinema, edifici con strutture portanti in legno o altro materiale potenzialmente infiammabile ecc.)
  • In generale in tutti i luoghi soggetti al controllo dei Vigili del Fuoco e al Certificato di Prevenzione Incendi

Sono invece soggette alla verifica dell’Impianto Messa a Terra QUINQUENNALE tutte le attività NON ELENCATE nel D.P.R. 462/01
Per qualsiasi ulteriore informazione tel. 0481/498919 sig. Fabio Doria.

CONVEGNO COMMERCIO E CITTÀ

Ricordiamo che, come già comunicato nella nostra newsletter n° 41 del 14 novembre scorso, L’ASCOM MONFALCONE organizza il convegno COMMERCIO E CITTÀ che si svolgerà lunedì 24 novembre con inizio alle ore 15.00 presso il Kinemax di Via Grado 54.

     

NEWSLETTER N° 42/2014

Posted 20 dicembre 2014 By Redazione

PRESENTAZIONE DEGLI OLI DI OLIVA NEI PUBBLICI ESERCIZI – NOVITÀ

Si rende noto che nella Gazzetta Ufficiale del 10 novembre u.s. è stata pubblicata la Legge 30 ottobre 2013 n. 161 recante “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2013-bis”, le cui disposizioni entreranno in vigore dal 25 novembre p.v.
L’art. 18 modifica alcuni articoli della Legge n. 9/2013 riguardante “Norme sulla qualità e la trasparenza della filiera degli oli di oliva vergini” ed in particolare modifica l’art. 7 della Legge citata che stabilisce specifiche disposizioni sulla presentazione degli oli di oliva dei pubblici esercizi.
La norma era sostanzialmente già in vigore dall’anno passato, la parte sulla corretta etichettatura addirittura dal 2006, ma risultava poco chiara e mancante di sanzioni. Con questo nuovo provvedimento, invece, viene confermato il sistema delle cosiddette bottigliette anti-rabbocco per gli oli presentati ai clienti al tavolo e vengono introdotte le sanzioni per chi non lo rispetta.

Pertanto, dal 25 novembre p.v., gli oli di oliva vergini proposti in confezione ai clienti dei pubblici esercizi, fanno eccezione infatti gli oli utilizzati in cucina, devono essere presentati in contenitori correttamente etichettati, muniti di idoneo dispositivo di chiusura in modo che il contenuto non possa essere modificato senza che la confezione sia aperta o alterata e provvisti di un sistema di protezione che non ne permetta il riutilizzo dopo l’esaurimento del contenuto originale indicato nell’etichetta.
In sostanza, gli esercenti saranno tenuti ad utilizzare contenitori monouso o bottigliette anti-rabbocco etichettate, al fine di impedire l’alterazione del contenuto dell’olio indicato in etichetta ed essere certi della sua genuinità, pena una sanzione amministrativa che va da 1.000 a 8.000 euro.

Per maggiori informazioni riportiamo in allegato la Circolare FIPE n° 137.

     

NEWSLETTER N° 41/2014

Posted 20 dicembre 2014 By Redazione

CONVEGNO COMMERCIO E CITTÀ

L’ASCOM MONFALCONE organizza il convegno COMMERCIO E CITTÀ che si svolgerà lunedì 24 novembre con inizio alle ore 15.00 presso il Kinemax di Via Grado 54, Monfalcone con il seguente

PROGRAMMA

ore 15.00 Introduzione convegno
– Paolo Bratina – Presidente Ascom Monfalcone

ore 15.20 Interventi
Immagine ed attrattività del centro commerciale naturale di Monfalcone
– Gianluca Masotti – Istituto ricerca IRES Udine
– Francesco Morena – architetto
– Michela Urban – architetto

Progetto realizzazione App ed ebook per promozione attività economiche ed eventi finanziato dalla Regione FVG L.02/2002
– Daniele Scochet – consulente informatico

Progetto di Marketing territoriale finanziato dalla CCIAA di Gorizia
– Gianluca Madriz – Presidente CCIAA Gorizia
– Morena Mauro – Istituto ricerca Ires Udine
– Simone Zancato – Uelcom – promozione dei negozi
– Carlo Feruglio – Presidente BCC Staranzano e Villesse partner progetto

Terziario donna Confcommercio
– Claudia Mion – Presidente provinciale

ore 17.45 Conclusioni
– Paolo Bratina – Presidente Ascom Monfalcone

     

NEWSLETTER N° 40/2014

Posted 20 dicembre 2014 By Redazione

PRESENTAZIONE CONVENZIONE FENIX BUSINESS ADVICE

Grazie alla recente convenzione sottoscritta tra ASCOM MONFALCONE e FENIX BUSINESS ADVICES siete invitati alla presentazione dei servizi offerti a vantaggio dei soci Ascom che si terrà martedì 18 novembre 2014 alle ore 14.00 presso la sede Ascom Monfalcone di via Grado 50/b.

I vantaggi per gli associati Ascom riguardano:
– ANALISI DEL COSTO DEL CREDITO volta a quantificare con precisione la reale situazione debitoria dell’azienda, grazie alla quale è possibile valutare gli istituti con cui riequilibrare il rapporto o rafforzare la partnership;
– PERIZIA CERTIFICATA dai nostri professionisti per garantire gli eventuali illeciti evidenziati e quantificati dall’analisi ,come strumento per gestire trattative volte al recupero della liquidità, alla tutela dell’accesso al credito e allo stralcio di possibili situazioni debitorie;
– STUDIO DI STRATEGIA E ASSISTENZA in base al percorso scelto assieme al cliente attraverso consulenze mirate con i nostri legali con l’obbiettivo di recuperare le cifre emerse, riequilibrare il rapporto con gli istituti e tutelare l’accesso al credito.
LO SCONTO A VANTAGGIO DEGLI ASSOCIATI SUL PREZZO DI ANALISI E PERIZIE E’ DEL 15%
Per  un  incontro  mirato  a  valutare  il  singolo  caso  è  possibile  contattare  la segreteria  Ascom  Monfalcone  chiedendo  un  appuntamento  al  numero 0481 498911,  oppure  direttamente  gli  uffici  della  Fenix Business Advices facendo riferimento all’associazione di appartenenza al numero 0432 1840825.

BANDO A SOSTEGNO DELL’OCCUPAZIONE GIOVANILE

si comunica che la Provincia di Gorizia – Servizio Lavoro ha aperto il Bando per la concessione di incentivi a sostegno dell’occupazione giovanile, che alleghiamo alla presente unitamente alla modulistica.
Il Bando prevede contributi per l’assunzione di giovani disoccupati under 35 a tempo determinato non inferiore a 6 mesi (2.000,00 €) ed a tempo indeterminato (8.000,00 €).
Le domande potranno essere presentate entro il 31/01/2015.
Bando e modulistica posso essere scaricati sul sito:  http://www.lavoro-provgo.it.Bando
Modulistica

INSIEME AD ANT PER OFFRIRE CENTO VISITE GRATUITE DI PREVENZIONE ONCOLOGICA

L’11 dicembre la sede monfalconese della Fondazione ANT organizza un grande teatro-concerto presso la Sala San Pio X a Staranzano dove si esibiranno artisti di prestigio come la mezzosoprano Altea Maria Pivetta, il basso Diego Colli, lo strumentista compositore e arrangiatore Simone d’Eusanio al violino, il maestro Leonardo di Pierro al pianoforte. L’evento è realizzato con il contributo della BCC di Staranzano e Villesse –  che condivide e sostiene l’impegno, la passione e i valori solidaristici promossi dalla Fondazione ANT – e grazie alla sensibilità degli artisti che si sono resi generosamente disponibili, con grande spirito di solidarietà. La serata benefica sarà occasione per raccogliere fondi a sostegno del progetto Melanoma di ANT con l’obiettivo di offrire all’inizio del 2015 cento visite di prevenzione gratuite ai cittadini del nostro territorio. I protagonisti della serata emozioneranno il pubblico con un suggestivo programma musicale sul tema “L’Amore dall’Opera all’Operetta”: un viaggio attraverso arie e duetti tra i più amati e significativi della nostra storia e del nostro immaginario.
La Fondazione crede che “il molto di ANT sarebbe niente senza il poco di tanti” ed è in forza di questa convinzione che ha chiesto ad ASCOM di aiutarla a favorire una diffusa e capillare raccolta fondi a sostegno del progetto Melanoma (vedi ALLEGATO) .  A questo scopo una incaricata ANT della sede di Monfalcone consegnerà a breve agli esercenti che avranno accettato di aderire all’iniziativa, un salvadanaio ANT da esporre al pubblico assieme al materiale informativo che promuove il progetto di prevenzione. Nel termine di due-tre mesi la stessa incaricata provvederà al ritiro del salvadanaio e a informare l’esercente sulla somma raccolta.
LA Fondazione ANT darà ampio  rilievo esterno alla collaborazione in occasione della serata di solidarietà e nella fase di pubblicizzazione delle giornate di visita che seguiranno all’inizio del 2015.
Grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito a vario titolo all’organizzazione della serata di beneficenza e grazie a tutti coloro che aiuteranno a proseguire in modo diffuso la raccolta fondi fino al raggiungimento e magari al superamento dell’obiettivo delle cento visite di prevenzione gratuite.
     

NEWSLETTER N° 38/2014

Posted 20 dicembre 2014 By Redazione

COMUNICAZIONE FINANZIAMENTI DA SOCI/COLLABORATORI

L’Agenzia delle Entrate, oltre a procedere al controllo sistematico della posizione delle persone fisiche che utilizzano i beni concessi in godimento dall’impresa, deve tenere conto, ai fini della ricostruzione sintetica del reddito, anche di qualsiasi forma di finanziamento o capitalizzazione effettuata nei confronti della società.

La comunicazione deve riguardare le informazioni relative a specifici versamenti erogati all’impresa dai soci o dai familiari dell’imprenditore.
Anche le imprese individuali ancorché in contabilità semplificata o aderenti al regime fiscale di vantaggio (ex MINIMI), devono comunicare tutti i “finanziamenti” o le “capitalizzazioni” (versamenti in conto capitale nel patrimonio della società/impresa senza obbligo di restituzione) concessi dai familiari dell’imprenditore (non dal titolare stesso) alla ditta individuale o dai soci alla società.
Al fine di semplificare l’adempimento, l’obbligo di comunicazione dei finanziamenti e capitalizzazioni sussiste qualora nell’anno di riferimento l’ammontare complessivo dei versamenti sia pari o superiore a 3.600 euro.
Detto limite è riferito, distintamente, ai finanziamenti annui ed alle capitalizzazioni annue.
E’ prevista l’esclusione dall’obbligo di comunicazione dei dati relativi a qualsiasi rapporto di cui l’Amministrazione sia già in possesso (ad esempio, finanziamento effettuato per atto pubblico o scrittura privata autenticata).
La comunicazione deve essere effettuata annualmente entro 30 giorni dalla data di scadenza del termine per l’invio telematico delle dichiarazioni dei redditi dll’anno d’imposta a cui si riferisce la comunicazione.
Per i finanziamenti e le capitalizzazioni ricevuti nell’anno 2013, la comunicazione deve essere effettuata quindi entro il 30.10.2014.
SI INVITANO I CLIENTI DEL SERVIZIO CONTABILITÀ DELL’ASCOM MONFALCONE A RESTITUIRE L’ALLEGATO OPPORTUNAMENTE COMPLETATO E FIRMATO.
     

NEWSLETTER N° 37/2014

Posted 20 dicembre 2014 By Redazione

ASSEMBLEA TERZIARIO DONNA

Care Colleghe,
ho il piacere di invitarVi all’Assemblea del Gruppo Terziario Donna Gorizia convocata per la giornata di
Lunedì 27 ottobre 2014
a partire dalle ore 14.30
presso la sede Confcommercio Gorizia
via Locchi 14/1 (accesso interno al parcheggio Conad)
con il seguente ordine del giorno:
  • Relazione attività svolte e in corso di definizione;
  • Interventi delle Consigliere e Socie attive;
  • Presentazione della Convenzione Chiurlo per Terziario Donna FVG che anticipiamo in allegato;
  • Varie ed eventuali.
Vi ricordiamo che all’attività di Terziario Donna possono partecipare tutte le imprenditrici, titolari o collaboratrici, aderenti al sistema Confcommercio Gorizia.
Seguirà un breve dibattito per la definizione di un Gruppo di lavoro compatto.
Se vi fa piacere potete intanto aggiornarVi sulle attività degli ultimi mesi dando un’occhiata alla Pagina Facebook di Terziario Donna Gorizia:
Per ogni informazione sulla riunione e sulla nostra attività potete contattare anche:
Segreteria Terziario Donna Gorizia
Raffaella Furlan
T. 0481 582824
In attesa di incontrarVi numerose in Assemblea Vi invio sin d’ora
Un saluto carissimo
Terziario Donna Gorizia
La Presidente
Claudia Mion

NUOVA CONVENZIONE ASCOM MONFALCONE

L’Ascom Monfalcone ha recentemente attivato una nuova convenzione per la consulenza in materia di previdenza e lavoro, con particolare orientamento alle possibilità di risparmio fiscale per commercianti, imprenditori e partite I.V.A. in genere e per i loro eventuali collaboratori / assistenti / dipendenti.
Superfluo sottolineare come, oggi più che mai, ogni euro risparmiato sia un euro guadagnato.
In sintesi potrete, nello sportello convenzionato con professionisti esperti del settore, apprendere le modalità per far risparmiare la metà delle tasse imposte sui TFR dei vostri dipendenti, mantenendone la piena accessibilità, al contempo abbattendo con essi il vostro costo del lavoro, e la relativa imposizione fiscale. Potrete anche stornare dalla fascia più alta del vostro imponibile adeguati ricavi, potendo utilizzare le relative imposte, spesso ben oltre il 38%, per costruirvi una pensione dignitosa, finalmente con il meritato sostegno da parte dello Stato. Ciò aumenterà sensibilmente l’efficacia del vostro risparmio. Per coloro che lo desiderassero, è anche disponibile un servizio di orientamento agli investimenti, per discernere al meglio, nella selva delle offerte, prodotti con rendimenti sicuri, a minore tassazione, impignorabili ed insequestrabili, a garanzia di un futuro più sereno per voi e per i vostri cari.
Incontri individuali su appuntamenti concordati, con servizio di assistenza, eventualmente, anche presso la vostra attività. Come si diceva, il tempo è denaro, ma il tempo gioca spesso contro di noi. Sfruttiamolo al meglio.
Per illustrare la convenzione e per presentare il servizio è previsto un incontro per il giorno martedì 28 ottobre prossimo alle ore 14.00 presso la sede Ascom Monfalcone di Via Grado 50/b.
Per informazioni contattare la dott.ssa Paola Monardo tel. 0481 498932 – info@ascom-monfalcone.it